Passaporto Sanitario per Viaggiare

Ultimamente si inizia a parlare di Passaporto Sanitario per riprendere a viaggiare.

Il passaporto vaccinale o Green Pass potrebbe avere il via libera dalla Commissione Europea già dal 17 Marzo 2021. A distanza di un anno dall’inizio della pandemia, potremmo porre le basi per la ripresa dei viaggi.
L’iter burocratico che potrebbe dar luce al Green Pass non sarà breve, tuttavia si sta allargando sempre di più il fronte dei Paesi della zona UE favorevoli al passaporto vaccinale che aiuterebbe a garantire lo spostamento di persone tra paesi con un più alto tasso di sicurezza.

I nodi da sciogliere di rilevanza fondamentale sono due:

  1. il primo riguarda la validità internazionale, ovvero la necessità che il Green Pass venga riconosciuto anche al di fuori dell’Unione Europea affinché la sua validità ed efficacia non diventino sterili (al riguardo sono in corso confronti con OMS, OCSE e IATA);
  2. il secondo nodo, più delicato, riguarda la privacy; bisognerà affrontare approfondimenti legati alla conformità legale dei dati sensibili dei cittadini e molto, molto altro.

Il percorso da affrontare per giungere all’obbiettivo finale sarà impegnativo, e dovrà tener conto dell’interesse di tutti, ma è di fondamentale importanza per attivare la macchina dei viaggi, e con essi favorire la ripresa dell’economia.

Continuate a seguirci per conoscere tutte le novità sul Green Pass. Noi siamo qui, sempre con la valigia pronta e la voglia di partire nel cuore. E non vediamo l’ora di rivivere la bellezza del viaggio, le attese ai gate degli aeroporti, le avventure in treno, in pullman, e la scoperta delle meraviglie del mondo.